Ritorna il Gambero Nero

Come molti di voi avranno notato con il tempo, Cibele è una casa editrice un po’ diversa…più artigianale, e sicuramente più emotiva. Ecco forse perchè siamo veramente felici e un po’ emozionati nell’annuanciare il ritorno di uno dei nostri libri più cari: Il Gambero Nero, ricette dal carcere.

Edito nel 2005 da Derive e Approdi, il libro è rapidamente esaurito. Cibele ha dunque preso la palla al balzo e lo ha ristampato aggiungendo un’introduzione dell’autore Michele Marziani, mentre le fotografie senza tempo di Davide Dutto continuano a parlare direttamente all’occhio e al cuore di chi le guarda.

Il discorso della ristampa parte dalla convinzione della nostra casa editrice per cui, al contrario di quanto impongono le leggi selvagge del mercato editoriale, certi libri non invecchiano e non perdono la loro potenza espressiva e comunicativa nel tempo. Al contrario, “Il Gambero Nero” riproposto oggi ci ricorda che la situazione delle carceri italiane è tutt’altro che migliorata da quando Davide e Michele hanno pubblicato per la prima volta il libro. L’emergenza carcere, ritornata all’attenzione dei media a ferragosto, è una bomba pronta ad esplodere.

“Il Gambero Nero” è un punto di partenza, uno sguardo diverso e meno cinico sul mondo del carcere, sulle possibilità della rieducazione e sui problemi quotidiani…sugli uomini per quello che sono, cucinando la pizza dietro le sbarre o mangiando filetto in locali raffinati.

Sapori Reclusi, l’associazione sviluppatasi dai progetti portati avanti da Davide Dutto all’interno delle carceri piemontesi, porta avanti gli stessi principi che animano “Il Gambero Nero”, nella speranza di rafforzare sempre di più quel ponte tra dentro e fuori, tra realtà alla luce del sole e quelle più nascoste. Ecco perchè la vendita del libro sosterrà l’associazione Sapori Reclusi.

“Il Gambero Nero, ricette dal carcere”, è invendita su Cibele. Per andare alla scheda del libro, invece, cliccate qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...