“Cibo e Riscatto” a Napoli

Venerdì 17 giugno alle ore 18,30 l’Associazione Cinema e Diritti e Slow Food Napoli, in collaborazione con il Caffè Letterario Intra Moenia, condurranno a Napoli, in piazza Bellini, un incontro dal titolo “Cibo e Riscatto”. L’appuntamento intende fare conoscere la rete del Caffè Sospeso e le finalità dell’alleanza che le due realtà intendono mettere in campo, a partire dalla prossima edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli (novembre 2011). Parteciperanno Maurizio del Bufalo, Presidente dell’Associazione Cinema e Diritti e coordinatore del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli e Ubaldo Nazzaro e Raffaele Marande, responsabili per Slow Food Napoli del progetto “Diritti all’orto”. A seguire, sarà proiettato il film Gente di Terra Madre (Italia 2009, 16′). Alle 19,30 poi Davide Dutto, fondatore dell’associazione Sapori reclusi, presenterà in compagnia di Enrico Castellano il libro “Il Gambero nero” in una tavola rotonda con Imma Carpiniello della cooperativa Lazzarelle, produttrice di caffè nel carcere femminile di Pozzuoli e Giuseppe Pagano, uno dei responsabili del progetto N.C.O. (Nuova Cucina Organizzata) di Sant’Arpino (Ce), attivato nei beni confiscati alla camorra in provincia di Caserta.

A moderare l’incontro sarà Nino Marchesano, giornalista e dirigente scolastico, collaboratore della redazione napoletana de La Repubblica.

Al termine della tavola rotonda, alla quale prenderà parte anche il Fiduciario Slow Food Napoli, Pino Mandarano, sarà presentata l’iniziativa di sostegno al Museo dei Migranti di Lampedusa che la rete del Caffè Sospeso ha deciso di intraprendere: i fratelli Scuotto ceramisti di fama internazionale, titolari della bottega La Scarabattola di Napoli, realizzeranno infatti un’installazione presso il Museo e presenteranno il progetto in anteprima per l’evento. Nel corso della serata, sarà infine possibile visitare una sezione della mostra fotografica di Davide Dutto sul tema “Dal Gambero Nero a Sapori Reclusi”.

Sabato 18 giugno Slow Food Napoli sarà presente dalle ore 10,00 alle ore 18,00 in due luoghi simbolo della città, in occasione dello Slow Food Day, giornata nazionale di Slow Food per i suoi 25 anni dalla nascita. Uno dei punti sarà allestito presso il Gran Caffè La Caffettiera di Piazza dei Martiri e l’altro presso l’ingresso di Porta Piccola (Via Miano, 1) del Real Bosco di Capodimonte. In questo secondo spazio, Davide Dutto e Giulia Grimaldi (Sapori reclusi) discuteranno con i fruitori del Parco di Capodimonte del loro lavoro e sarà inoltre proiettato un breve promo dell’esperienza del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli al Festival DerHumAlc di Buenos Aires (Argentina) sul tema “Madre Tierra y soberania alimentaria”. L’appuntamento è reso possibile grazie alla Soprintendenza BAPSAE di Napoli e provincia e alla direzione del Real Bosco di Capodimonte.

Nel corso della giornata, sarà possibile incontrare anche altri referenti nazionali della Rete del Caffè Sospeso e i responsabili di Slow Food Napoli per mettere in circolo nuove idee.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...