Tre mostre in tre giorni. grazie.

Carica, monta, avvita, sposta, chiama, scrivi, controlla, ricontrolla, aspetta, parla, respira, smonta, ricarica, e via…di nuovo. Una, e due, e tre mostre; in tre giorni. Carcere di Alba con detenuti e produttori; tonni e pescatori nel porticato di “Guido” a Pollenzo; sapori, profumi e storie di carcere e di vita nella cantina di Paolo Scavino.

Momenti importanti, unici ed impagabili come vedere discutere un gruppo di detenuti che hanno imparato a crescere la vite in carcere con alcuni dei migliori produttori di vino delle langhe, con semplicita, in un deposito dei mezzi della casa circondariale. Le fotografie attorno parlano di vino che salta e vive, ma non é che un pretesto per rendere possibile questo incontro surreale. 130 persone libere che chiedono di entrare in carcere, ci mandano i documenti per essere li, vedere quel che si può, sentire le storie di chi li dentro ci vive. Emozioni forti, soprattutto quando infine noi si smonta, si sale in macchina e si passano i tre cancelli esterni. Liberi, infine. Ma arricchiti.

E poi ancora gente che sfida il freddo per assaggiare le delizie di Ugo Alciati e discutere con Davide i metodi, i rischi, le sensazioni di quel viaggio fatto in mare aperto, sulle tracce di un pesce estremamente a rischio. Racconti di mare, aneddoti buffi, battaglie navali e l’orrore degli uomini braccati in quello stesso canale, la guerra alle spalle e la detenzione all’orizzonte.

Domenica l’apoteosi di Sapori Reclusi. Quale modo migliore di festeggiare a modo nostro se non riunendo un centinaio di persone e viziandole con le migliori bottiglie dei produttori della zona e un buffet da re (il tutto grazie ad Enrico Scavino) e nel contempo guardare le foto di carcere, parlare con ex detenuti, far girare storie con un bicchiere in mano, perche così si ascoltano meglio, si capiscono di più.

Quindi grazie a tutti, e ci vediamo alla prossima. Ovvero tra pochissimo…venerdi 4 novembre a Palazzo Righini l’Associazione Antigone sceglie Fossano per presentare il nuovo rapporto annuale sulla condizione delle carceri e a seguire…beh, si mangia. Flavio Ghigo e Ugo Alciati ci prendono ancora per la gola, mentre noi assieme ai nostri amici Banda Biscotti, ferro e Fuoco, Pausa Caffe, Mamonello, detenuti…insomma, noi avremo altre cose da dire.

 

Annunci

Una risposta a “Tre mostre in tre giorni. grazie.

  1. Antiche Volte;Cantina Scavino;Eataly…..3 momenti-eventi …dentro l’esser fuori per entrare in q.cosa…che vale la pena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...