JONNY LO ZINGARO

Io sono uno zingaro. Quel Johnny non è più con me. In questi lunghi anni di reclusione ho cercato di staccarmi con tutto me stesso da lui. Johnny ha sbagliato e io mi voglio riscattare. Per questo sto scontando la mia pena. Discendo da una grande famiglia sinta e forse in pochi sanno che l’etnia sita ha radici nella lontana India. Un popolo quindi di grandi tradizioni e storia di cui io faccio parte e ne vado fiero. Grazie a questo costruttivo progetto anch’io ho modo di raccontare un po’ di me. Raccontare di uno zingaro che sta facendo un nuovo percorso verso una vita fatta di valori diversi con la voglia di costruire qualcosa positivo. Aver potuto aderire a questo progetto è un nuovo importante passo e ringrazio chi me ne ha dato la possibilità. A presto il nuovo Jonny

Annunci

4 risposte a “JONNY LO ZINGARO

  1. Il lavoro più difficile. Il più duro. Forse più della reclusione. Cambiare prendendo coscienza delle proprie diverse potenzialità. E scegliere di intraprendere una strada nuova. Più giusta. Progetti come il vostro servono molto. E Johnny ne è la prova.

  2. Cara Ilaria,
    siamo d’accordo con te spesso la fatica più grande è quella che bisogna fare per cambiare e diventare un’altra persona. La pena dobbiamo scontarla e alla fine non è detto che siamo cambiati o migliorati. Ma vogliamo crederci nonostante tutto. Un abbraccio forte Jonny e l’equipaggio. 🙂

  3. Vi ringrazio per la vostra forza di volontà. A presto.

  4. Troppo comodo caro assassino schifoso. meglio se marcisci in galera, perché se esci dovrebbero prenderti, strapparti le palle e usare la fiamma ossidrica sulle ferite finché crepi, per quello che hai fatto e la gente che hai ammazzato. Meglio per te non essere mai nato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...